Arriva il voucher di 10.000 euro per la digitalizzazione delle PMI

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) e il Ministero dell’Economia e delle Finanze mettono a disposizione delle micro, piccole e medie imprese una somma totale di 100.000.000 di euro per l’acquisto di software, hardware e servizi.

Ciascuna impresa potrà accedere a un voucher massimo di 10.000 euro.

A differenza di altri bandi, la tempistica di presentazione delle domande non avrà effetto sull’assegnazione delle risorse. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorreranno al riparto a prescindere dal momento della presentazione della domanda.

Per l’assegnazione definitiva e dell’erogazione del voucher, l’impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione deve presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese e tramite l’apposita procedura informatica, la richiesta di erogazione, allegando i titoli di spesa.

Gli investimenti del progetto per cui si richiede l’incentivo devono essere effettuati dopo aver prenotato il voucher. Entro 30 giorni va richiesta l’erogazione.

Cosa finanzia

Il voucher si può utilizzare per acquistare software, hardware e/o servizi specialistici.

Le spese dovranno riguardare:

  • il miglioramento dell’efficienza aziendale
  • la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro (es. telelavoro)
  • lo sviluppo di soluzioni di e-commerce
  • la fruizione della connettività a banda larga e ultralarga (anche via tecnologia satellitare)
  • la realizzazione di interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT

I voucher saranno concessi nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

A chi è rivolto

  • microimprese: meno di 10 dipendenti – meno di 2 milioni di fatturato e/o di totale di bilancio annuo
  • piccole imprese: meno di 50 dipendenti – meno di 10 milioni di fatturato e di totale di bilancio annuo
  • medie imprese: meno di 250 dipendenti – meno di 50 milioni di fatturato o 43 milioni di totale di bilancio annuo

 Come presentare la domanda

Per accedere alla procedura informatica è necessario possedere la Carta nazionale dei servizi (CNS) e una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Per richiedere l’accesso alle agevolazioni occorre:

  • compilare la domanda (dalle ore 10 del 15 gennaio 2018)
    • accedere alla procedura di inserimento per via telematica tramite CNS
    • compilare la domanda con le informazioni e gli allegati richiesti
    • generare il modulo di domanda in formato PDF e apporvi firma digitale
    • caricare la domanda e ottenere il “codice di predisposizione domanda”
  • inviare la domanda (dalle ore 10 del 30 gennaio alle 17 del 9 febbraio 2018)
    • accedere alla procedura di invio per via telematica tramite CNS
    • immettere il “codice di predisposizione domanda”
    • ricevere da parte della piattaforma l’attestazione di avvenuta presentazione della domanda

 Normativa